Feriolo Calcio 

III giornata 2022/2023
Sunday 25 September 2022 - 23:47:40
JUVE DOMO - FERIOLO 3-1

La trasferta in terra ossolana termina con una bruciante sconfitta per i ragazzi di Pissardo che pagano a caro prezzo i soliti errori e l'espulsione dell'esperto Cherchi.
Come era già capitato alla prima uscita a Borgosesia i gialloblù soffrono nei primi minuti e sono costretti poi a dover inseguire per tutto il resto dell'incontro. Corre il 6° minuto quando Lopardo resiste al ritorno di Ferraris e mette una palla centrale e filtrante per Cabrini che davanti a Boatto non si fa pregare a mettere in rete. Al 11° Ferrera da sinistra lascia partire un fendente che costringe il numero 1 lacuale a superarsi e mettere in angolo. Al 12° è tempo del raddoppio per i padroni di casa. Punizione dal lato corto dell'area sul lato sinistro per un fallo di Zingaro su Pesce, del tiro se ne occupa Cabrini, tutti si aspettano il cross in area ma il numero 10 granata beffa Boatto sul primo palo. Finalmente arriva la reazione ospite, al 22° punizione da destra, Gitteh mette in mezzo e Finetti sul secondo palo supera Bleve ma il Sig. Delconti di Novara annulla per fuorigioco piuttosto dubbio. Al 30° un retropassaggio di testa di Job per poco non beffa il proprio portiere bravo a volare all'incrocio e togliere la palla dal sette. Al 43° la frittata gialloblù è fatta. Cherchi, già ammonito, stende Lopardo al limite dell'area, l'arbitro è inflessibile ed estrae il secondo cartellino giallo lasciando i nostri in 10. Nella ripresa ci si aspetterebbe una Juve Domo dilagante ma, contrariamente, sono i ragazzi di Pissardo, meglio disposti in campo, a fare la partita. Prima, al 10° ci prova Limido con un mancino a giro costringendo Bleve ad allungarsi e mettere in angolo, poi, cinque minuti più tardi, lo stesso Limido entra in area da destra e serve in mezzo una palla, dalla mischia esce un pallone sul quale Paganini imprime forza ma non la precisione necessaria. Al 22° è Falciola ad entrare in area da sinistra ma non a trovare il momento necessario per battere a rete. La doccia fredda per le aspirazioni gialloblù arriva al 34°, Finetti sbaglia palla in uscita, ne approfitta Cabrini che mette un filtrante per Garbagni che solo davanti a Boatto non sbaglia. All'ultimo minuto di recupero arriva anche la meritata rete per i nostri, è bravo Hado ad addomesticare la sfera e appoggiare per l'accorrente Gallieni che, dai 20 metri, lascia partire un vero e proprio missile terra aria che scheggia la parte sottostante della traversa e termina la sua corsa alle spalle di Bleve.


Juve Domo: Bleve, Job, Falcioni (dal 35°s.t. Biondini); Samà (dal 13°s.t. Trunfio), Soncin, Santin (dal 19°s.t. Vanini); Garbagni, Lopardo, Pesce (dal 44°s.t. Zani): Cabrini, Ferrera. All. Nino (12 Pasquini, 13 Gianola, 15 Villa, 17 Scibetta)


Feriolo: Boatto, Finetti, Archita (dal 44°p.t. Gallieni); Ferrario, Zingaro, Ferraris (dal 1°s.t. Falciola); Hado, Cherchi, Gitteh; Limido (dal 30° s.t. Gnata), Paganini. All. Pissardo (12 Bassi, 13 Capra, 14 Diaz, 16 Lilla, 19 Bertolotti, 20 Rampi)


Arbitro: Delconte di Novara


Reti: 6°pt e 12°pt Cabrini, 34°st Garbagni, 45°+3 st Gallieni


Note: al 43°pt espulso Cherchi per somma di ammonizioni



II giornata 2022/2023
Monday 19 September 2022 - 23:16:18
FERIOLO - SPARTA NOVARA 2-2

Il primo punto in campionato arriva dopo un incontro sulle montagne russe,prima con i gialloblù con l’incontro saldamente in mano, poi costretti ad inseguire fino al pareggio finale.
Inizialmente la gara sembra agevole per i padroni di casa già vicini al vantaggio al 2’ minuto con Capitan Hado che, di testa, mette di poco a lato un bel calcio d’angolo di Cherchi. Al 5’ lo stesso Cherchi cerca di mettere in difficoltà la retroguardia ospite con un bel l’inserimento su assist di Archita ma l’occasione sfuma. Al 20’ un errato disimpegno di Zingaro favorisce Annibale che però si fa ipnotizzare da Boatto bravo a respingere sul primo palo. Al 27’ vantaggio gialloblù, Gitteh scende lungo la fascia sinistra, il suo bel cross trova Hado a centro area che, dopo un controllo di petto, con il sinistro supera Zanotti. Al 37’ Paganini ruba palla da una rimessa laterale ospite, serve Cherchi il quale scambia con Hado che mette una palla filtrante per lo stesso Paganini, Zanotti in uscita disperata salva i suoi. Al 44’ ci prova Martelli con una percussione centrale, il suo destro potente dai venti metri consente a Boatto di esibirsi in un tuffo plastico salva risultato all’incrocio. L’inizio della seconda frazione è da incubo per i ragazzi di Pissardo, nonostante al 2’ il destro di Archita da 25 metri costringa Zanotti ad allungarsi alla propria destra per respingere il fendente del numero 2 gialloblù. Al 4’ però gli ospiti pareggiano, Yeboah scende indisturbato lungo l’out sinistro, ha il tempo di accentrarsi, alzare la testa e servire una palla al bacio all’occorrente Sardo che non si fa pregare a battere Boatto. All’8’ gli ospiti addirittura raddoppiano, il solito Yeboah si accentra e mette un filtrante centrale per Garda che non ha difficoltà a superare Boatto. Al 13’ Boscolo, con una punizione dal cerchio di centrocampo, pesca Yeboah sulla fascia sinistra con la difesa gialloblù completamente ferma, ma, davanti al portiere gli calcia tra le braccia. Al 22’ cross di Gitteh dalla tre quarti ospite, sulla sfera si avventa Hado che, di testa, trafigge l’incolpevole Zanotti. Al 23’ il vantaggio sembrerebbe raggiunto, punizione di Cherchi, la difesa novarese respinge corto, Gnata con un sinistro da fuori impegna Zanotti che respinge corto, sulla sfera si avventa Hado che mette in rete, ma, su segnalazione del guardalinee, l’arbitro annulla per fuorigioco parso, ai più, piuttosto dubbio. Al 37’ ci prova Boscolo su punizione ma Boatto fa buona guardia, c’è tempo ancora per un colpo di testa di Finetti al 44’, su uno degli innumerevoli corner finali, ma la sfera termina alta.


Feriolo: Boatto, Archita (dal 29’ st Finetti), Capra; Gitteh, Zingaro, Ferraris; Hado, Cherchi, Gnata (dal 39’ st Falciola); Limido, Paganini (dal 43’ st Gallieni). All. Pissardo (12 Arbellia, 14 Molinari, 15 Lilla, 16 Rampi, 18 Diaz, 20 Bertolotti)

Sparta Novara: Zanotti, Grimaldi (dal 25’ Aquilia), Inguscio (dal 1’ st De Felice); Diakhoumpa (dal 21’ st Mbaye), Pici, Martelli; Garda, Boscolo, Annibale (dal 1’ st Sodero); Sardo, Mazzara (dal 1’ st Yeboah). All. Cetro (12 Rizzetto, 15 Bentivegna, 18 Gagliano, 19 Villaraggia)

Arbitro: Venturini di Torino

Reti: al 27’ pt e 21’ st Hado, al 4’ st Sardo, al 8’ st Garda



Coppa Italia 2022-2023 2
Friday 16 September 2022 - 18:13:57
OMEGNA - FERIOLO 0-2

Il ritorno di coppa al Liberazione di Omegna sorride ai gialloblù che, con un gol per tempo, accedono al secondo turno.
Formazioni imbottite di calciatori finora meno utilizzati ma che ravvivano la contesa fin dalle prime battute. Da subito sono gli ospiti a riversarsi nella metà campo avversaria a ricerca delle reti necessarie per il passaggio del turno, ci prova infatti per primo l’eterno Cherchi, lasciato completamente solo sul secondo palo, a raccogliere una spiazzata di Bertolotti ma il suo destro si perde nella notte cusiana. Lo stesso Bertolotti al 9’ viene pescato bene da Gitteh ma, da ottima posizione, Angola troppo e la sfera si perde sul fondo. All’11’ vantaggio gialloblù, Ferraris mette in moto Gnata che accelera entrando in area da sinistra e con il mancino trafigge Vittoni non esente da colpe nella circostanza. Al 27’ Zingaro giunge leggermente in ritardo nell’appoggiare in rete da due passi su azione di calcio d’angolo. Il primo break locale arriva al 32’ con Ingignoli che mette alto dopo essere entrato in area da sinistra. Al 40’ Vittoni si supera nel mettere in angolo una velenosa punizione di Gitteh. Al 5’ della ripresa è bravo Hado a girarsi in area ma il suo destro si spegne a fil di palo. Al 9’ Bertolotti riceve un suggerimento di Hado, con un tocco si libera del difensore ma viene messo giù poco dentro l’area, dal dischetto Cherchi è glaciale nel superare Vittoni. Al 16’ Pissardo perde anche Hado toccato duro da Pastorelli. La fatica inizia a farsi sentire tra le fila gialloblù che adesso concedono campo ai padroni di casa ma il forcing finale non produce grandi emozioni, diverse le mischie invece davanti a Boatto, ma i Nostri fanno buona guardia fino al triplice fischio che regala la qualificazione a Pissardo e ai suoi ragazzi.


Omegna: Vittoni, Masoero (dal 28’ s.t. Merlo), Boccella (dal 6 s.t, Ottina); Scavazza (dal 12’ Clausi), Pastorelli, Racis; F.Barbieri (dal 25’ Progni), Zekaj, ingignoli; De Ponti, De Falco (dal 28’s.t. Schirru). All. Fusè (12 Borella, 16 Aglio, 17 Pontiroli, 20 Montani)


Feriolo: Boatto, Archita (dal 1 st Finetti), Falciola; Capra, Zingaro (dal 32’ st Rampi), Ferraris; Bertolotti, Cherchi (dal 20’st Paganini), Gnata (dal 1’st Hado, dal 16’st Limido); Gitteh, Gallieni. All. Pissardo (12 Arbellia, 13 Molinari, 14 Diaz, 17 Lilla)


Arbitro: Cattaneo di Novara


Reti: 11’pt Gnata, 9’st (rig) Cherchi



Go to page       >>  
News Categories



2022 www.feriolocalcio.it